SONO UNA MAESTRA IN PENSIONE. AMO LA COMPAGNIA, LA MUSICA, MI PIACE SUONARE, VIAGGIARE, COMUNICARE INTERESSI, SENTIMENTI, VOGLIA DI VIVERE. MI PIACCIONO LE PERSONE CHE NON SONO AVARE IN QUESTO SCAMBIO.

domenica 28 ottobre 2012

NEL MAGICO MONDO DI ESCHER



Morano Calabro


   E' un paese della Calabria, in
provincia di Cosenza. 
Si trova nel parco del Pollino ed è uno dei
 borghi più belli d'Italia.
E' un paese molto antico, tutto abbarbicato 
intorno ad un monte sulla sommità del quale 
si trova un castello.
immagine dal web
"La maglia urbana, fitta e intricata, fa di Morano uno dei centri storici più suggestivi e integri dell'intera Calabria. La visione d'insieme è quella di un presepe, con le case in architettura povera degradanti verso il basso, con i tetti rossi dei coppi e il dedalo di viuzze che sale verso il Castello"

immagine dal web
La sua bellezza non era sfuggita 
all' artista  olandese Mauritis Cornelis Escher 

Escher


L'incisore olandese fece lunghi viaggi nell'Italia del Sud 

disegnando ciò che lo affascinava e producendo quadri.

Nello sviluppare ciò che lo aveva colpito del paesaggio e 

dell'architettura, sperimentava nuove tecniche grafiche 

in particolare la possibilità offerte dalla xilografia e 

dalla litografia.

E Morano lo affascinò come si vede dalla xilografia 

realizzata nel 1930. 



Altezza, profondità e distanza, la disposizione quasi matematica delle case di città in primo piano e la luce filtrata dalle nubi vengono espresse con linee o punti  Molto raffinato il modo in cui le lunghe righe bianche orizzontali risalendo si trasformano in linee nere contro il cielo. (J..L.L.direttore del Gemeenmuseum, L'Aia da: Le magine visioni di E.M. Escher pag. 36 )




In questi giorni si parla di Morano. Anche questo paese è

 stato colpito dal terremoto che sta affliggendo da mesi 

tanti paesi del Parco del Pollino.
E io spero che questo fenomeno naturale non debba far 

danni in una Italia già provata da tante difficoltà con 

paesaggi unici che testimoniano e ci raccontano come 

dice lo stesso Escher " influssi normanni, romanici, 

saraceni e moreschi "



2 commenti:

  1. Che luogo incantevole. L'ho visitato decenni fa, credo fosse il '78.
    Là la terra trema in questi giorni, di nuovo. Speriamo bene...

    RispondiElimina
  2. ... ed ora è arrivata anche la neve!!! Cosa sta succedendo? terremoti, zunami, estati di fuoco, cambiamenti bruschi e repentini di clima...Penso ai nostri piccoli e mi angoscio...
    Abbracci cara

    RispondiElimina