SONO UNA MAESTRA IN PENSIONE. AMO LA COMPAGNIA, LA MUSICA, MI PIACE SUONARE, VIAGGIARE, COMUNICARE INTERESSI, SENTIMENTI, VOGLIA DI VIVERE. MI PIACCIONO LE PERSONE CHE NON SONO AVARE IN QUESTO SCAMBIO.

venerdì 23 marzo 2012

TONINO GUERRA


Dal mio viaggio a Pennabilli


 
"Alle 8,30 della mattina del 21 marzo 2012, in piazza 

Ganganelli a Sant’Arcangelo di Romagna, 

nella casa di Tonino Guerra è entrato il silenzio."

Così la moglie e il figlio del grande sceneggiatore hanno

 annunciato  la sua dipartita. 

Tonino Guerra  sceneggiatore,   scrittore e 

poeta  aveva 92 anni e da vent'anni viveva  a Pennabilli, un 


 paese della Valmarecchia che lo scrittore aveva reso unico.

Viveva in una casa 


da lui denominata

  
e descritta  come "un continente, un bastimento,

 un luogo di memoria che permette viaggi e ricordi pur stando 

fermi".

Mai in un viaggio mi sono sentita immersa nella poesia,  nella 

sacralità di un luogo,  nel silenzio,   come a Pennabilli.

 Il mio album su I luoghi dell'anima, percorso che si snoda 

lungo le strade della cittadina, mi ricorderanno sempre di questo

 artista che ha creato  un modo poetico di far vivere la realtà  

sollecitando emozioni e fantasia.

Alcuni dei luoghi dell'anima

La strada delle  meridiane




L'orto dei frutti dimenticati

L'angelo coi baffi



Il rifugio delle madonne abbandonate








Rivedendo queste immagini sacre, ho ripensato alla fine del

 racconto: A tu per tu con l'eternità nel libro Farfalle di Tonino 

Guerra.

In questo breve racconto dopo una visita ad una piccola 

"chiesuola" scrive:

" Io purtroppo, non ho sicurezze religiose, ma vorrei tanto che le fatiche di questo vivere avessero in premio almeno una lunga contemplazione. Mi sono seduto su una roccia arrivata tra quest'erba selvatica secoli fa. Era come se fossi a guardarmi stando fuori di me. E quando ci siamo avviati a cercare l'automibile ho sentito che stavo lasciando un posto giusto per l'eternità "






4 commenti:

  1. Questo scritto e le immagini sono POESIA, amica mia!
    Anche lui se n'è andato, che tristezza.

    RispondiElimina
  2. Che fortuna essere stati nella vita dispensatori di emozioni.Quanta gente lo porterà nel cuore! Ciao Sandra

    RispondiElimina
  3. mi viene da ripetere una frase di Marvin Falinger che io amo oarticolarmente:"Risiedano in noi i sospiri di coloro che sono capaci di fare di un gesto un uragano". Ciao zia foto meravigliose.
    maria..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima nipote la frase che hai scritto è da conservare in memoria per ripensarla e spero che siano tanti i momenti per ricordarla.

      Elimina